Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Castiglione delle Stiviere

Molestò una ragazza che poi si tolse la vita: chiesti 10 anni di carcere

La storia della piccola Eva Saccognago: sarebbe stata molestata quando aveva 13 anni, nel 2011 – ne aveva 26 – si è tolta la vita. Grande accusata la suora Maria Angela Farè: la Procura ha chiesto 9 anni e 9 mesi di reclusione

Ha 'soggiornato' all'ospedale psichiatrico giudiziario di Castiglione delle Stiviere, prima di passare ai domiciliari e ad un temporaneo stato di libertà nella sua terra, a Busto Arsizio. La storia di Maria Angela Farè, suora oggi di 55 anni e che fu responsabile tra l'altro del Centro Italiano Opere Femminili Salesiane.

La sentenza sul suo caso è fissata per il 10 dicembre: la donna è accusata di abusi sessuali nei confronti di Eva Sacconago, la ragazza che si è poi uccisa nel giugno del 2011. Aveva 26 anni, gli abusi nei suoi confronti sarebbero stati perpetrati sul finire degli anni '90. Sarebbe stata molestata per anni.

Una condizione che l'ha poi portata ad una vita fragile, fragilissima. Fino appunto al suicidio. Eva Sacconago aveva solo 13 anni quando sarebbero accaduti i fatti, all'oratorio di Sant'Edoardo di Busto Arsizio. Ma le indagini presero il via solo dopo il suicidio della giovane, quando in casa gli inquirenti trovarono i suoi diari.


Pagine in cui la ragazza avrebbe raccontato delle molestie, degli abusi, delle pressioni al limite dello stalking. Maria Angela Farè è accusata anche di violenza privata e atti persecutori: la sentenza è attesa per il 10 dicembre. Solo pochi giorni fa la Procura di Busto Arsizio avrebbe chiesto una condanna esemplare, a 9 anni e 9 mesi di reclusione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestò una ragazza che poi si tolse la vita: chiesti 10 anni di carcere

BresciaToday è in caricamento