Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Temù

Omicidio di Laura Ziliani: chi è il fidanzato della figlia maggiore finito in manette

E' accusato di omicidio colposo e occultamento di cadavere

É Mirto Milani, origini lecchesi ma residente a Roncola San Bernardo (BG), il 27enne studente universitario arrestato con l'accusa di omicidio colposo e occultamento di cadavere, nel caso riguardante l'ex vigilessa di Temù Laura Ziliani. Insieme a lui sono state arrestate anche due delle tre figlie della donna, la 19enne Paola Zani e la 26enne Silvia, quest'ultima fidanzata proprio con Milani.

Secondo il Gip di Brescia Alessandra Sabatucci, "i tre indagati avevano un chiaro interesse a sostituirsi a Laura Ziliani nell’amministrazione di un vasto patrimonio immobiliare al fine di risolvere i rispettivi problemi economici". 

Il delitto sarebbe stato inoltre premeditato e pianificato nei dettagli: "Il proposito omicidiario è il frutto di una lunga premeditazione che ha permesso ai tre indagati di organizzare un piano criminoso che ha consentito loro di celare per lungo tempo la morte della donna e di depistare le indagini a loro carico". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Laura Ziliani: chi è il fidanzato della figlia maggiore finito in manette

BresciaToday è in caricamento