Ladri in casa, prete picchiato e buttato a terra: una serata da incubo

Serata da incubo a Milzano per l'ex parroco don Giovanni Piovani, che vive da solo: si è trovato di fronte due rapinatori che l'hanno aggredito e picchiato

Ladri senza cuore aggrediscono e derubano anche l'anziano prete del paese: è successo a Milzano, la vittima è l'ex parroco don Giovanni Piovani, 74 anni e residente in Via Mameli. Qui si è trovato di fronte con i ladri, faccia a faccia con i due rapinatori che non ci hanno pensato due volte, gli hanno messo le mani addosso e gli hanno intimato di consegnare soldi e gioielli.

Aggredito e spintonato

In casa non c'era niente di tutto questo, e i ladri hanno desistito: non prima di averlo spintonato a terra, facendogli così sbattere violentemente la testa con lo spigolo di un comodino. Per fortuna niente di grave: una brutta botta e un po' di sangue, ma niente che don Giovanni non possa superare. Anche se la preoccupazione è tante, per i suoi problemi di salute.

Lo scrive il Giornale di Brescia. Il triste episodio è capitato prima ancora che facesse sera, intorno alle 19. I ladri sono entrati forzando una porta-finestra, e una volta dentro hanno ribaltato armadi e cassetti. Arrivati in camera da letto hanno trovato don Giovanni, che abita da solo, che già dormiva (è abituato a coricarsi non appena fa buio).

Attimi da incubo

E' stato lui, spaventato, a chiedere chi fossero e cosa volessero: per tutta reazione i due banditi l'hanno placcato e immobilizzato, con le mani ai polsi e al collo. Una volta capito che in casa di grandi affari non se ne sarebbero fatti, se ne sono andati facendolo cadere a terra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ex parroco ha avuto ancora la forza di prendere il telefono e chiamare Patrizia, la donna che si prende cura di lui nei momenti di bisogno. E' stata lei ad allertare i carabinieri e l'ambulanza: don Giovanni è stato medicato sul posto, e oltre a varie contusioni ha riportato ferite al volto, sul naso e al polso. Davvero una serata da incubo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: tampone obbligatorio per chi rientra dall'estero

  • Si butta dalla finestra di casa, suicidio shock scuote il quartiere

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

  • Coronavirus, allarme contagi di ritorno: 7 ragazze positive dopo una vacanza

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento