Mille Miglia: semafori rossi e autovelox, in arrivo decine di multe

Decine e decine di vetture d'epoca e d'accompagnamento riceveranno presto multe e sanzioni firmate Regione Veneto: semafori rossi e autovelox nel padovano e in direzione di Rovigo

Decine e decine di multe in arrivo, per i partecipanti della Mille Miglia 2014. Nel padovano infatti, al transito delle vetture d’epoca, sono scattati i flash automatici dei Photo Red, i rilevatori d’infrazione semaforica che anche in questo caso non hanno risparmiato nessuno.

In particolare, sulla Statale per Rovigo, i rilevatori hanno ‘beccato’ le Ferrari partite da Desenzano, a Solesino e a Stanghella. “Gli incroci non erano vigilati dai nostri agenti – confermano dalla Polizia Locale – e le auto in gara non avevano alcun particolare permesso, tantomeno quelle di accompagnamento e supporto”.

Per chi è passato con il rosso dunque la multa è garantita. Anche per le auto di accompagnamento: giornalisti e fotografi, operatori e tecnici. A cui non verrà sicuramente risparmiata la sanzione, riferita alle infrazioni commesse.

Altre multe in arrivo sulla Tangenziale Est di Rovigo, all’altezza di Borsea, dove l’autovelox fisso (con limite di 70 km orari) ha fotografato auto nuove e vecchie, ha registrato targhe e limiti di velocità superati. Il Codice della Strada non perdona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento