menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oggi l'autopsia del cadavere di Michele Peroni

I risultati dell'analisi saranno fondamentali per l'indagine, dato che verrà stabilita con esattezza l'ora esatta del decesso. Questa servirà innanzitutto per verificare la deposizione dell'unico testimone del ritrovamento del corpo del giovane 27enne

L’autopsia sul cadavere di Michele Peroni è stata fissata per oggi mercoledì 17 agosto. I risultati dell’analisi saranno fondamentali per l’indagine, dato che verrà stabilita con esattezza l’ora esatta del decesso.

VISITA DEI GENITORI IN CARCERE. VISANI: "CONFESSANDO MI SON TOLTO UN PESO"
POSSIBILI CAUSE SCATENANTI L'ASSASSINO REO-CONFESSO VISANI
L'ASSASSINO SIMONE VISANI HA CONFESSATO

Questa servirà innanzitutto per verificare la deposizione dell’unico testimone del ritrovamento del corpo privo di vita, un collega di Matteo di 45 anni, originario di Castelmella. L’uomo ha dichiarato di aver iniziato a preoccuparsi per la scomparsa di Matteo intorno alle 4.30 di mattina, e di aver poi iniziato a cercarlo. L’autopsia dirà innanzitutto se tale testimonianza è attendibile.

DOPO GLI STUB, SILENZIO DEGLI INQUIRENTI: SI ATTENDE L'ANALISI RIS SULLA PISTOLA
RIS DI PARMA: NEGATIVI 2 DEI 5 STUB

RISULTATI ANALISI DEL RIS DI PARMA
IL GIORNO DEL FUNERALE
LEGGI I RISULTATI DELL'AUTOPSIA

Fondamentali saranno anche le analisi del Ris di Parma sul materiale che sarà inviato domani dalla Sis dei carabinieri di Brescia. Tra questo, anche lo “stub” raccolto da cinque colleghi di Michele: un prelievo che servirà a trovare possibili tracce di polvere da sparo nel sangue.

OMICIDIO MONTICHIARI: A SPARARE E' STATA UNA CALIBRO 9

Intanto la principale testimonianza fino ad ora raccolta è stata confrontata con quanto registrato dal sistema di videosorveglianza, anche se nessuna indiscrezione in preposito è trapelata dalle forze dell’ordine. Quale che sia essa non potrà risolvere di per sé il mistero che avvolge questo omicidio, dato che quelle videocamere hanno registrato solo quanto avvenuto nel perimetro dell’azienda e non il suo interno, dove è avvenuto l’omicidio.

Ghedi, la cittadina dove abitava Michele, è intanto avvolta nel dolore e si stringe intorno alla famiglia del giovane, e a una madre disperata che piange il brutale assassinio del suo unico figlio. A sentire le opinioni raccolte nei bar e per le strade, tutta questa vicenda è stato un paradossale e terrificante “scambio di persona”.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Coronavirus

Dati sbagliati dalla metà di ottobre: così la Lombardia ha "sballato" i conti

Coronavirus

Covid: 43 casi in una settimana, in paese è allerta massima

Coronavirus

Focolaio Covid in paese: il sindaco chiude tutte le scuole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento