Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Stroncato in pochi giorni da una leucemia fulminante: Michele muore a soli 28 anni

Aveva solo 28 anni Michele Morzenti, originario di Bueggio – frazione di Vilminore di Scalve – ma da tempo residente a Bergamo. Si era diplomato all'Itcg Olivelli di Darfo Boario Terme

Aveva solo 28 anni Michele Morzenti: in pochi giorni è stato strappato alla vita dalla furia di una leucemia fulminante, che non gli ha lasciato scampo. Mercoledì scorso era stato ricoverato in ospedale, al Papa Giovanni di Bergamo: le sue condizioni sono però rapidamente peggiorate, tanto che domenica il suo cuore ha smesso di battere.

I funerali saranno celebrati martedì pomeriggio nella chiesa parrocchiale di Vilminore di Scalve, il paese dov'era nato e cresciuto – era originario della frazione di Bueggio, a due passi dalla Valle Camonica. Lo piangono i genitori Antonella e Natalino, oltre all'amata sorella Alice: nota musicista di casa in Germania, con lui condivideva la grande passione per la musica.

Il diploma a Darfo, il lavoro come programmatore

Da qualche tempo Michele viveva e lavorava a Bergamo, faceva il programmatore meccanico: si era diplomato all'Itcg Olivelli di Darfo Boario Terme, ma aveva studiato anche al conservatorio. Grande sportivo, da circa quattro anni (dal 2016) era in pista per la Volley Excelsior, squadra di pallavolo della città.

Era sempre stato bene, mai nulla avrebbe fatto presagire a un così drammatico epilogo. La leucemia fulminante, nota come leucemia promielocitica acuta, è la forma più aggressiva di tumore del sangue: come successo per il povero Michele, può causare il decesso del paziente in pochi giorni. Non fiori ma opere di bene: la famiglia chiede donazioni all'associazione “Paolo Belli per la lotta alla leucemia”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stroncato in pochi giorni da una leucemia fulminante: Michele muore a soli 28 anni

BresciaToday è in caricamento