Chiede i biglietti a due ragazzini, controllore della metro preso a testate

Un nuovo episodio di violenza, questa volta in metropolitana a Brescia: la vittima è un controllore di 30 anni, aggredito (e colpito con una testata) da due ragazzini di 15 e 17 anni

A poco più di 24 ore dall'aggressione immotivata nei confronti di un'autista della Sia (a Capriolo) un nuovo episodio di violenza questa volta in metropolitana a Brescia. Sulla dinamica dell'accaduto indagano i carabinieri: due giovani ancora minorenni (a quanto pare di 15 e 17 anni) hanno colpito con una testata in faccia un controllore della metro.

La sua unica colpa sarebbe stata quella di chiedere loro i biglietti. Alla richiesta i due hanno opposto “resistenza”: il controllore allora avrebbe minacciato di chiamare le forze dell'ordine. Sarebbe poi passato un solo attimo prima dell'aggressione: prima una mano al collo e poi addirittura una testata in faccia.

Il giovane controllore (ha circa 30 anni) è stato poi ricoverato in Poliambulanza, per fortuna senza gravi conseguenze. L'episodio si sarebbe registrato proprio in prossimità della stazione dell'ospedale. I due minorenni se la sono data a gambe, ma potrebbero presto essere identificati grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento