Cronaca

In arrivo un'ondata di freddo polare: previsto crollo delle temperature

Foto di repertorio

Questo autunno eccezionalmente caldo sembra ormai agli sgoccioli. A dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara: “Ancora qualche giorno di alta pressione, nebbie ed inquinanti ma è in vista un radicale cambiamento - spiega l’esperto -. Fino a venerdì poche novità con tempo in prevalenza soleggiato salvo nebbie o nubi basse su Valpadana e a tratti su Liguria e Toscana, qui con marcate inversioni termiche. Le temperature si manterranno infatti su valori decisamente miti per il periodo, specie in montagna ed al Centrosud, con ancora punte di oltre 18-20 gradi, mentre laddove insistano nebbie o nubi basse farà piuttosto freddo anche di giorno, ma sarà un freddo per così dire ‘fittizio’, indotto solamente dalle inversioni termiche”.

I primi segnali di un peggioramento sono previsti per venerdì ma, continua Ferrara, “la vera svolta invernale sarà nel weekend quando aria fredda di diretta estrazione artico-marittima dopo aver invaso il Centronord Europa irromperà sull’Italia spazzando via l’anticiclone che da molti giorni tiene sotto scacco la nostra Penisola. Piogge e temporali anche accompagnati da grandine spazzeranno lo Stivale da Nord a Sud interessando però soprattutto Nordest, medio adriatico, tirreniche ed Isole Maggiori; poco o nulla sul Nordovest salvo fenomeni sulle Alpi di confine”.


Le temperature caleranno sensibilmente sotto i colpi della Tramontana e del Maestrale, in picchiata anche di 10-15°C rispetto ai valori registrati i giorni scorsi: "Tanto che tornerà la neve soprattutto sull’Appennino anche sotto i 1000-1500 metri - conclude il meteorologo di 3bmeteo -, sulle Alpi di confine anche a quote di fondovalle. Attenzione perché non escludiamo neve persino fin verso le quote collinari sull’Emilia Romagna nella notte tra domenica e lunedì”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In arrivo un'ondata di freddo polare: previsto crollo delle temperature

BresciaToday è in caricamento