Cronaca

Meteo Brescia: 26 luglio 2013 forte ondata di calore

A Brescia l'allarme riguarderà le persone più fragili, come anziani e bambini

E' allarme rosso per il caldo venerdì 26 in sette città italiane. Tanti, infatti, sono i centri urbani contrassegnati dal ministero della Salute con il bollino rosso, massimo livello di rischio caldo per la popolazione.

Per il numero di città coinvolte, è finora l'allarme più esteso registrato in questo mese di luglio. Sette anche i centri urbani con il bollino arancione (pericolo per le persone più fragili), tra cui c'è anche Brescia.

Le città più calde, invece, saranno Bolzano, Firenze, Roma, Trieste, Genova, Verona e Palermo. In questi centri urbani il livello caldo è tale da costituire un pericolo per tutta la popolazione.


Per chi fosse interessato, il sistema on line del Ministero della Salute, consente di individuare, dal lunedì al venerdì, per ogni specifica area urbana, le condizioni meteo-climatiche che possono avere un impatto significativo sulla salute dei soggetti vulnerabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo Brescia: 26 luglio 2013 forte ondata di calore

BresciaToday è in caricamento