rotate-mobile
Cronaca Centro / Corsetto Sant'Agata

Un pezzo di città che se ne va: chiude la storica "Merceria Rovetta"

Lo storico palazzo verrà ristrutturato dai proprietari

Una volta che la saracinesca sarà definitivamente abbassata sarà impossible non provare una profonda malinconia. Dopo ben 241 anni di attività - il negozio è in assoluto tra i più longevi di Lombardia - a fine anno la storica merceria «Filippo Rovetta fu Giobatta» si appresta a chiedere per sempre. 

Situata al numero civico "2222" di corsetto Sant'Agata (celeberrimo il civico, situato proprio sotto il busto di un "moro", tanto che spesso i bresciani appellano il negozio stesso come "il Moro"), proprio dietro la Loggia, il negozio è stato per decenni il paradiso non solo delle sarte professioniste, ma di tutte le signor che si dilettavano con ago e filo. Considerarlo una "merceria" è però riduttivo, tra le pareti dello storico palazzo si respira la storia della città. 

Le eleganti vetrine incorniciate dalle strutture in ferro battuto furono aggiunte "solo" nel 1915, prima la merce veniva esposta sulla strada, in cesti dalle forme più stravaganti che alla sera venivano riposti nella bottega. Nella bottega, da anni, si trova letteralmente "di tutto", stipato ordinatamente in migliaia di cassettini e scatole impilate fino al soffitto, quasi fosse una "biblioteca": aghi, filo per cucito, spilli, bottoni, cerniere, filati, matassine per punto croce, nappe, passamaneria fino a intimo, pigiami. Il titolare è Pierangelo Simoni, nipote degli zii che nel 1952 rilevarono la bottega dopo 30 anni da semplici garzoni. Nel negozio attualmente lavorano la moglie, Graziella, e la figlia, Maura, che gestiscono anche il negozio di lingerie sempre nel corsetto. 

Sulle colonne del Giornale di Brescia il titolare spiega che la chiusura è dovuta alla necessità di ristrutturare il palazzo, che in passato è stato un antico convento che dava ospitalità ai pellegrini di passaggio. Per tutti coloro che vogliono vedere un ultima volta il negozio, la svendita per cessata attività è partita il 18 ottobre, e andrà avanti fino al 31 dicembre, quando sarà solo il tempo del ricordo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un pezzo di città che se ne va: chiude la storica "Merceria Rovetta"

BresciaToday è in caricamento