menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quando la crisi si sente davvero: i mercatini di Villanuova

Cimeli di famiglia, ricordi, vestiti e perfino mobili: a fianco dei professionisti del mestiere una folta schiera di venditori improvvisati e temporanei. La speranza di racimolare qualcosa, anche e soprattutto a Natale

I mercatini di Villanuova cadono puntualmente ogni prima domenica del mese, nell’ampio parcheggio proprio di fronte al grosso centro commerciale di 'marca' Italmark. Un appuntamento fisso e conosciuto che negli anni ha vissuto un cambiamento intrinseco evidente, e su cui si discute spesso. A casa, al bar, al lavoro, anche nel giorno di mercato: non ci sono più solo i professionisti del mestiere, con il passare degli anni e con il crescere della crisi sono sempre di più i privati che provano a fare un po’ di cassetto, le famiglie che cercano di arrotondare, gli anziani che sperano di racimolare qualcosa.



Perché a poco a poco questo sta trasformando i mercatini di Villanuova, la speranza. La speranza di arrivare alla fine del mese, e con una vendita non disperata ma quasi, che ricorda molto la simbologia cinematografica tanto cara al cinema indipendente americano, gli sfrattati che si sbarazzano dei mobili e dei cimeli di famiglia per recuperare qualcosa. Certo non molto, ma almeno qualcosa.

Tra le bancarelle ci sono sempre i sorrisi, questo è ovvio. Ma la domanda è ricorrente: “Compra qualcosa?”. I mercatini di Villanuova interessano un’area sempre crescente, dai cittadini acquisiti (o quasi) ai venditori ambulanti e d’antiquariato, fino ai venditori improvvisati o meglio temporanei, alla ricerca di tempi migliori e che vengono magari da Brescia città, o da fuori Provincia, Mantova in primis.

La gente arriva con il buio e va via con il buio, dalle 6 del mattino fino a quando il sole e la luce lo consentono. Gente che spesso non vende nulla, ma che purtroppo non può farne a meno. E spera. Sempre.

Si ringrazia MB per le fotografie - Tutti i diritti riservati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento