Medole, due teschi di bimbo e un femore adulto trovati in un borsone

Aperta un'inchiesta sul ritrovamento di un borsone con all'interno due teschi di bambino e il femore di una persona adulta. Il macabro rinvenimento nella campagna di Medole, nell'Alto Mantovano.

Il borsone è stato trovato giovedì, ma se ne è avuta notizia solo nella giornata di ieri. A Medole, nella campagna dell'Alto Mantovano, è stato ritrovato un borsone dal contenuto agghiacciante: due teschi di bambino e il femore di una persona adulta. La notizia segue a ruota quella del ritrovamento del cadavere smembrato di una donna a Valeggio sul Mincio

A trovare il borsone è stata una ragazza che stava portando a spasso il cane, messa sulle tracce dei resti dal comportamento dell'animale attratto dal borsone sportivo (apparentemente di recente fabbricazione) abbandonato in un fossato. Comprensibile lo spavento della giovane, che ha immediatamente allertato i carabinieri. 

Stando a una primissima ipotesi, le ossa sarebbero abbandonate da una quindicina di anni. Ad occuparsi del caso è il sostituto procuratore Carmela Sabatelli che sta procedendo per il reato di sottrazione di cadavere e che nei prossimi giorni affiderà l’incarico ad un perito per accertare l’età dei resti, la razza di appartenenza ed eventuali tracce di Dna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento