Investito e ucciso di notte sulla tangenziale: chi era la vittima

Stando alle prime informazioni trapelate si tratta di un transessuale peruviano. Sono in corso gli accertamenti dattiloscopici per risalire alla sua identità

È un transessuale tra i 40 e i 50 anni d'età, di probabili origini peruviane, la vittima dell'incidente avvenuto mercoledì sera lungo la tangenziale SS45bis, all'altezza dell'Italcementi. 

Alcuni testimoni hanno raccontato che la giovane stava fuggendo dopo un furto all'interno del vicino distributore Esso, ma la Polizia Stradale d'Iseo - che indaga sulla vicenda - smentisce questa ipotesi: "Allo stato attuale, gli indizi portano a trattare il caso come un incidente stradale". Per gli agenti, quindi, non ci sarebbe stata nessuna rapina.

Stando a quanto ricostruito finora, la vittima avrebbe attraversato la tangenziale dopo aver lascito un'area di servizio per raggiungere un distributore di benzina che si trova sulla carreggiata opposta. È stata travolta da due veicoli: una Peugeot e un furgone Renault. Sul posto sono intervenute un'auto medica e un'ambulanza del Cosp di Mazzano, ma non c'era già più nulla da fare.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Coronavirus, contagiati altri due bresciani: primo caso sospetto in città

  • "Non so come l'ho preso": parla la ginecologa positiva al coronavirus

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Incidente a Pozzolengo: neonato di Lonato muore in ospedale

  • Secondo caso bresciano di Coronavirus: è una ginecologa di 36 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento