rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Mazzano

Allarme esche avvelenate al parco: cane muore dopo tre giorni di agonia

Un altro allarme esche killer in provincia, questa volta da Mazzano: un cagnolino meticcio è morto dopo aver ingerito un boccone avvelenato al parco degli Alpini

Esche killer: in provincia una piaga senza fine. Un altro allarme è stato lanciato da Mazzano: un cagnolino è morto dopo aver ingerito un boccone avvelenato al parco Alpini della frazione di Molinetto. Un'emergenza senza fine: cani morti avvelenati ce ne sarebbero periodicamente almeno da un paio d'anni.

L'ultima vittima si chiamava Lucky, un cane meticcio di 11 anni: avrebbe ingerito un'esca killer domenica pomeriggio, mentre passeggiava nell'area verde, frequentatissima anche da bambini piccoli. Il suo padrone, Marco Zani, sulle prime non si sarebbe accorto di nulla: Lucky avrebbe cominciato a manifestare i primi sintomi del grave malessere solo il giorno successivo.

“Ha cominciato a barcollare e a vomitare -  spiega il proprietario dell'animale -  e abbiamo incominciato a sospettare che avesse ingerito qualcosa di pericoloso: in preda al panico siamo corsi dal veterinario." Il tremendo timore ha trovato conferme nelle analisi effettuate dal medico: "Nello stomaco di Lucky c'era un anellino di alluminio, di quelli usati per sigillare i bocconi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme esche avvelenate al parco: cane muore dopo tre giorni di agonia

BresciaToday è in caricamento