Cronaca

Aggredito a sassate all'uscita da scuola: lo trovano in un bagno di sangue

Sono già stati beccati dai carabinieri i due giovanissimi bulli che lunedì pomeriggio a Molinetto di Mazzano hanno aggredito un ragazzo di 17 anni all'uscita dalla lezione di musica

Foto d'archivio

Una vicenda su cui ci sarà ancora da fare chiarezza, ma i cui contorni in buona parte sono già ben definiti: un ragazzo di 17 anni è stato aggredito a colpi di pietre da una coppia di giovanissimi bulli, già noti in paese per i loro comportamenti poco edificanti. Il più grande ha 13 anni, il più piccolo solo 11: sono stati entrambi identificati dai carabinieri ma non potranno essere incriminati, perché troppo giovani.

La famiglia dell'aggredito intanto ha già sporto denuncia: la responsabilità dell'accaduto dovrà dunque ricadere sui genitori dei due giovanissimi teppisti. L'episodio poco prima delle 15.30, lunedì pomeriggio in Via della Resistenza a Molinetto di Mazzano.

Pare che il 17enne stesse tornando a casa dopo una lezione di musica. Ma già nel viaggio di andata si sarebbe incrociato con i due bulletti, che lo avrebbero provocato: lui di tutto punto avrebbe reagito a parole, facendoli rapidamente allontanare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredito a sassate all'uscita da scuola: lo trovano in un bagno di sangue

BresciaToday è in caricamento