Quinzano, il sindaco solidale con il vigilante: "I cittadini, qui, sono esasperati"

Il Primo cittadino del paesino della bassa bresciana esprime la sua piena solidarietà nei confronti di Mauro Pelella

Esprime solidarietà al vigilante il sindaco di Quinzano Maurizio Franzini. Secondo quanto riferito dalle agenzie di stampa, infatti, il primo cittadino ha sottolineato che “qui la gente è tutta dalla sua parte: apprezzano il suo intervento e in fondo dicono: 'Pazienza, due banditi in meno'”. Franzini, quindi, ha spiegato che anche per i due rapinatori morti “dispiace dal punto di vista umano”. Ma ha subito chiarito che la sua principale preoccupazione era quella che “la popolazione venisse coinvolta” perché “poteva accadere di tutto”. “I miei compaesani sono esasperati”, ha concluso, “e la compassione mi accorgo che non esiste più”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

Torna su
BresciaToday è in caricamento