Esce di casa dopo cena, crolla a terra al bar e muore: aveva solo 37 anni

Si è spento a soli 37 anni Matteo Coria, noto dirigente dell'Edelweiss di Albino: uscito di casa dopo cena si è accasciato a terra fuori dal bar, ed è morto poco dopo

Matteo Coria (foto da Facebook)

Il mondo del basket lombardo è in lutto per la prematura scomparsa di Matteo Coria, morto a soli 37 anni a causa di un improvviso aneurisma cerebrale: era da tempo dirigente dell'Edelweiss Albino Fassi, la squadra del paese dove abitava, a pochi chilometri dal lago di Endine. Il suo ultimo grande gesto, con il consenso dei familiari: dopo la morte ha donato gli organi.

Lo piangono i genitori Loredana e Gianni, il fratello Luca. I funerali saranno celebrati venerdì pomeriggio (alle 15) nella chiesa parrocchiale di San Giuliano. Molto conosciuto in paese, e non solo: la comunità è ancora sconvolta per quanto successo. Lavorava come assicuratore, una tradizione di famiglia: lo stesso mestiere del padre e del fratello minore. Sono attesi in tantissimi per l'ultimo saluto.

Il malore fuori dal bar

Una storia triste. Matteo Coria si è sentito male domenica scorsa, dopo una cena in famiglia come tante. Uscito di casa è andato al bar per bere il caffè, ma una volta varcata la soglia si è accasciato a terra, esanime. Un malore improvviso, senza che mai prima di allora ci fossero mai stati sintomi che potessero farlo presagire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il saluto della squadra

Sono tantissimi i messaggi di cordoglio. “A nome del Gsd Edelweiss esprimo profondo cordoglio per la scomparsa di Matteo – scrive la presidente Graziella Morandi – amico e dirigente di spicco della nostra società sportiva. Sempre presente e attivo, è stato una colonna portante della società. Lascia un vuoto enorme, e un esempio da seguire per concretezza e disponibilità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primo bambino positivo in una scuola bresciana, classe in isolamento

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Apre nuovo supermercato: maxi-store da 3.800 mq aperto tutti i giorni

  • Tragedia sui cieli della Lombardia: aereo precipita e prende fuoco, due morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento