menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un matrimonio (immagine repertorio)

Un matrimonio (immagine repertorio)

Si sposa per avere il permesso di soggiorno: scoperta prostituta

È successo a Brescia. Il matrimonio di comodo è stato scoperto dagli agenti del nucleo prevenzione crimine. Ancora da chiarire se il marito fosse consapevole

Ti sposerò perché... mi conviene. Tra i casi eclatanti dei matrimoni celebrati solo per ottenere il permesso di soggiorno c'è anche quello di una 40enne cinese, sorpresa dagli agenti del nucleo prevenzione crimine mentre si prostituiva in via Milano.

Da un rapido controllo dei documenti i poliziotti hanno scoperto che la donna risultava regolare sul territorio, oltre che neo sposa. Lo scorso novembre era infatti convolata a nozze con un 45enne bresciano. Un  matrimonio di convenienza finalizzato all'ottenimento del permesso di soggiorno, in modo che la 40enne potesse dedicarsi al meretricio.

A scoprire l'inganno sono stati gli agenti dell'ufficio immigrazione che hanno provveduto alla revoca del permesso di soggiorno. Ancora da chiarire se il marito fosse a conoscenza della professione esercitata della moglie, oppure fosse ingenuamente  caduto nel tranello ordito dalla donna.

Una storia come tante, fanno sapere dalla Questura: nel 2015 gli agenti hanno scoperto 50 matrimoni fittizi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    Giornate FAI di Primavera 15 e 16 maggio 2021

  • Concerti

    Brescia: Omar Pedrini alla Latteria Molloy

  • Attualità

    Brescia vince il premio "Città italiana dei giovani 2021"

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento