Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Chiari

Chiari: il matrimonio tra Aurora e Soufiane. Ma lui è un clandestino

In Comune a Chiari il matrimonio tra Aurora e Soufiane: lei clarense Doc, lui immigrato marocchino. Celebrato dall'assessore Laura Capitanio nonostante il giovane sia senza documenti, irregolare sul territorio nazionale

Scene da un (felice) matrimonio. Fonte: Facebook

A volte l’amore vince ancora. Anche quando non te lo aspetti, soprattutto dove non te lo aspetti. In quel paese un tempo feudo leghista per eccellenza, e che invece lunedì pomeriggio ha ospitato le nozze di Aurora Chiari e Soufiane Ben Amar.

Un amore senza tempo e ben oltre confine: lei ha già 40 anni, lui soltanto 22. Altra cosa, e non da poco, lui è irregolare sul territorio nazionale. Niente di irrecuperabile, per intenderci: né furti né rapine. Ma un litigio con la famiglia, che lo ha visto allontanarsi da casa e perdere ‘contatto’ con la legislazione italiana.

Ma ci ha pensato il matrimonio a mettere tutto a posto. Celebrato lunedì dall’assessore alla cultura Laura Capitanio, delegata dal sindaco Massimo Vizzardi. Non mancava nessuno: i genitori di Aurora, Pietro e Giovanna, gli amici di sempre. In molti membri attivi della Valle degli Elfi: una sorta di ‘comune’ d’antan sui monti della Toscana.

Non mancano le polemiche a distanza, ovviamente di marca Lega Nord. Dalla sezione locale in pochi non avrebbero storto il naso: “Tanto valeva aspettare la regolarizzazione – spiegano dalla minoranza – Mancavano poche settimane per rimettersi a posto con il permesso di soggiorno”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiari: il matrimonio tra Aurora e Soufiane. Ma lui è un clandestino

BresciaToday è in caricamento