Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Via Alagi

Bresciano rapito, l'appello della famiglia: "Fatelo tornare a casa"

Sergio Zanotti, 56 enne di Marone, è scomparso ad Antiochia, città della Turchia, nella primavera del 2016: da 7 mesi sarebbe prigioniero di un gruppo armato non ancora identificato in Siria. La ex moglie ne aveva denunciato la scomparsa il 14 maggio scorso

Un viaggio, una scomparsa e un rapimento completamente avvolti nel mistero. Sono ben poche le certezze sul caso che riguarda Sergio Zanotti, il 56enne di Marone svanito nel nulla la scorsa primavera. Secondo quanto riferisce il sito russo Newsfront, Zanotti sarebbe prigioniero di un gruppo armato non ancora identificato in Siria, da ben sette mesi.

La stessa testata ha diffuso in rete un video in cui il 56enne ex imprenditore del settore edile, la cui impresa era stata dichiarata fallita, chiede aiuto al governo italiano per evitare una sua esecuzione. Il filmato sarebbe stato inviato da Almed Medi, un anonimo che qualche giorno fa avrebbe appositamente creato un profilo Facebook proprio per diffondere il video. Nel post avrebbe pure taggato un italiano, Raffaele Guido, che dice di non conoscere nè Medi, nè Zanotti. 

Per la procura di Roma, che da mesi ha aperto un fascicolo d'indagine, si tratterebbe di un 'rapimento anomalo': non sarebbe infatti mai stato chiesto alcun riscatto e manca anche la rivedicazione dell'atto. Non è nemmeno assodato che il 56enne si trovi realmente in Siria. 

Il video è stato diffuso martedì, ma la Farnesina ne sarebbe a conoscenza da tempo. A riferirlo è Yolande Mainier, la ex moglie di Zanotti: fu proprio lei  a denunciarne la scomparsa lo scorso 16 maggio.  "Dieci giorni fa - racconta la donna- le persone della Farnesina, con cui sono in contatto da sei mesi e delle quali mi fido ciecamente, mi hanno avvisata di alcune immagini e del filmato in cui si mostrava che Sergio era stato fatto prigioniero. Ma sulla questione mi è stato chiesto massimo riserbo, così non detto nulla a nessuno, nemmeno alle mie figlie: sarebbe stato meglio se queste immagini non fossero mai state rese pubbliche." 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bresciano rapito, l'appello della famiglia: "Fatelo tornare a casa"

BresciaToday è in caricamento