Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un vortice solleva l'acqua del lago, paura per il "gustnado" con venti sopra i 90 km/h

 

Venerdì pomeriggio, quando tutta la provincia era spazzata da una forte ondata di maltempo, a Marone sul Lago d'Iseo si è formato un "gustnado", un vortice con venti a partire dai 90 km/h in su, solitamente non visibile ad occhio nudo a meno che non transiti sopra bacini d'acqua o terreni polverosi.

"I gustnado si formano in corrispondenza del gust front, ossia il 'fronte delle raffiche' che dal temporale si espande verso l’esterno, al suolo - spiegano gli esperti di Meteopassione.com -. Si differenzia nettamente dai tornado di qualsiasi genere per la mancanza del classico 'imbuto', che nei gustnado non è visibile".

"Nonostante ciò - continuano gli esperti - bisogna sempre prestare particolare attenzione a questo genere di fenomeno vorticoso, dato che si sviluppa sul 'gust front' può risultare anche molto intenso presentando venti superiori ai 120-140 km/h in grado di causare danni e capovolgere autovetture. Inoltre può presentarsi all’improvviso a differenza dei landspout e i classici tornado, che col loro evidente imbuto sono visibili anche a grande distanza".

Potrebbe Interessarti

Torna su
BresciaToday è in caricamento