Troppa fretta di nascere: giovane mamma partorisce in cucina

Mamma e bimba stanno bene: non c'è stato il tempo di accompagnarle in ospedale, la piccola è stata fatta nascere in casa. E' successo a Marone

Foto di repertorio

Troppa fretta di nascere per una bimba di Marone, sulle sponde del Sebino: gli operatori sanitari non sono neanche riusciti ad accompagnarla in ospedale, l'hanno fatta nascere in cucina. Tanta fatica ma pure una grande gioia: la piccola sta bene, la sua mamma anche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I protagonisti della vicenda sono due volontari della Croce Rossa e un infermiere dell'ospedale di Chiari, intervenuti a Marone dopo l'allarme lanciato alla centrale operativa del 112. Sono arrivati in casa e hanno trovato la giovane donna, una 30enne già madre di tre figli, alle prese con fortissimi dolori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Arresto cardiaco, muore nella sua auto: era in malattia e aveva la febbre

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in poche ore morte tre sorelle

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

  • Coronavirus: morto cassiere di 57 anni, supermercato chiuso per lutto

Torna su
BresciaToday è in caricamento