Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Ha raccontato il Sebino con parole e immagini: morto eclettico artista

Il Lago D'Iseo piange Antonio Alvise Moretti voce e punto di riferimento del mondo culturale del Sebino. L'eclettico artista si è spento sabato: aveva 81 anni

Il mondo della cultura bresciana è in lutto per la scomparsa di Antonio Alvise Moretti: scrittore, pittore e organizzatore di eventi e iniziative di rilievo. L'eclettico artista si è spento sabato, all'età di 81 anni.

Nipote di Basilio Cittadini, il fondatore del giornale argentino "La Patria degli Italiani" , Moretti ha saputo racchiudere nelle pagine di un libro la storia di Pilzone, paese in cui ha abitato prima di trasferirsi a Marone, ma anche quella dello zio emigrato in Argentina.

Un amore profondo, quello di Moretti per il Lago d'Iseo: grazie al suo interessamento numerosi gioielli artistici del Sebino hanno trovato nuova vita tra cui: l’affresco della Madonna nella chiesa di San Tommaso, a Pilzone, il Crocefisso ligneo del primo ’500 nella chiesa di San Martino di Tours, a Marone, la «Pala della Trinità», sempre a Marone, la Madonna dell’Amigoni, a Collepiano. Le sue opere sono state esposte in numerose mostre.

Protagonista attivo del mondo culturale bresciano, il suo impegno per valorizzare il patrimonio del Lago d'Iseo è valso la conquista del premio "Ercole dè Ela", consegnatogli dall'amministrazione comunale di Marone nel 2015.  

Lascia la moglie Giuliana, due figlie e gli adorati nipoti. I funerali si svolgeranno alle 15.30 di lunedì 4 luglio nella parrocchiale del paese. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha raccontato il Sebino con parole e immagini: morto eclettico artista

BresciaToday è in caricamento