menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Marito e moglie positivi al Covid: lui la picchia anche in ospedale

Nemmeno l'ospedale ha placato la furia del 46enne egiziano che lunedì ha picchiato la moglie davanti a medici e infermieri: era già stato denunciato

L'ennesimo episodio di violenza si è consumato addirittura in ospedale, dove marito e moglie erano ricoverati per coronavirus: è qui che un 46enne di origini egiziane, secondo quanto riferito dai carabinieri, avrebbe aggredito ancora una volta la donna che già l'aveva denunciato per maltrattamenti tra le mura domestiche.

Tutto è successo lunedì: la donna sarebbe stata prima insultata e poi aggredita e presa a schiaffi. Solo l'intervento degli infermieri ha impedito che la cosa andasse avanti. I due sono stati separati e così rimarranno fino alle dimissioni dall'ospedale.

A latere di quanto accaduto, per l'uomo – che abita a Soresina, in provincia di Cremona ma a pochi chilometri dai confini bresciani – è scattata la misura cautelare di allontanamento dalla casa di famiglia, disposta dal Tribunale di Cremona. Come detto era già stato indagato per maltrattamenti, circostanza che sarebbe proseguita per anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento