Addio a Mario Rubagotti, storico ristoratore bresciano amato da sportivi e politici

Per anni ha gestito il ristorante Aquila d'Oro di Ospitaletto, punto di ritrovo di vip e sportivi: ai suoi tavoli anche Gino Corioni e Roberto Baggio

Il ristorante Aquila d'oro, fondato da Mario Rubagotti

Una vita tra tavoli e fornelli: Mario Rubagotti, storico ristoratore bresciano, si è spento giovedì mattina, aveva 88 anni. Nel Bresciano lo conoscevano tutti: il ristorante Aquila d'Oro, da lui fondato negli anni '50, è uno dei più noti e frequentati della provincia.

Ai tavoli del locale di via Padana Superiore, a Ospitaletto, si sono seduti i volti noti della politica, dell'imprenditoria e del calcio bresciano. Tra i clienti affezionati di Rubagotti c'erani anche Roberto Baggio e il presidente del Brescia Calcio Gino Corioni. Un ristorante storico e conosciutissimo anche per i succulenti pranzi di nozze, tanto che ha da poco ottenuto il prestigioso riconoscimento Wedding Awards. 

Cavaliere della Repubblica, l'ex ristoratore -da qualche anno il locale è gestito dai figli e dai nipoti - era noto anche per l’impegno nel mondo associativo. Ecco perché la famiglia ha chiesto ad amici e parenti di non inviare fiori, ma di sostenere opere di bene.

La camera ardente è stata allestita nell’abitazione di via Padana Superiore e la veglia funebre sarà celebrata venerdì sera (alle 19). Centinaia di persone sono attese per i funerali, che si terranno lunedì pomeriggio (alle 14.30) nella chiesa parrocchiale di Ospitaletto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Musicista bresciano accoltellato fuori da un locale

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • La fame di supermercati non si placa: nuovo punto vendita in arrivo

Torna su
BresciaToday è in caricamento