Cronaca

Il paese piange Marino, storico macellaio: lascia nel dolore moglie e figli

Aveva 83 anni Marino Cipriani, il mitico macellaio di Manerba del Garda: aveva aperto la sua prima bottega nel lontano 1962. Martedì pomeriggio i funerali

Foto d'archivio

Tutta la comunità di Manerba si stringe alla famiglia Cipriani per la scomparsa di Marino, 83 anni, il mitico macellaio del paese che in oltre 40 anni di carriera ha gestito due negozi, il primo a Solarolo e il secondo (dagli anni '90) a Montinelle. L'attività prosegue ancora oggi grazie ai figli, che gestiscono sia la bottega di Manerba che un altro negozio a Roè Volciano.

La salma riposa nella Sala del commiato Pedrotti di Via Rovaroli di Sotto, i funerali saranno celebrati martedì pomeriggio, alle 16.30 nella chiesa parrocchiale. Marino Cipriani lascia l'amata moglie Teresa, i figli Fabio con Sara, Stefano con Claudia, Giuseppe con Luisa, le sorelle Iside e Gina, i cognati, i nipoti Davide, Simone, Serena, Marina e Gabriele.

Casa e lavoro, la vita di paese

Un uomo d'altri tempi, tutto casa e lavoro ma anche impegno nella comunità: era tra gli instancabili organizzatori di sagre che ormai non ci sono più, come la Festa del Bue. Era anche un alpino orgoglioso: portava sempre con se il suo inseparabile cappello. Aveva cominciato a lavorare ancora giovanissimo, e già a 17 anni faceva il garzone in una macelleria a Desenzano, la sua città d'origine.

La prima macelleria nel 1962

Aveva aperto la sua macelleria nel 1962, la prime del centro storico, insieme alla moglie che l'ha sempre aiutato dietro al bancone: Marino ha continuato a lavorare senza sosta fino al 2002. Arrivavano clienti da tutta la Lombardia: in negozio era sempre una festa, non mancavano battute e sorrisi, era un punto di ritrovo e d'incontro. Da qualche tempo lottava con un male terribile, che purtroppo ha avuto la meglio: Marino Cipriani aveva 83 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il paese piange Marino, storico macellaio: lascia nel dolore moglie e figli

BresciaToday è in caricamento