rotate-mobile
Cronaca

Una vita in cattedra: addio alla professoressa Maria Rosa Pollastri

Insegnante di chimica e scienze al liceo Arnaldo di Brescia, dopo la pensione Maria Rosa Pollastri era diventata preside della scuola cattolica Santa Maria degli Angeli (Orsoline).

Insegnante appassionata, rigorosa e severa: aveva dedicato l’intera vita alla scuola. Tanto che anche dopo la meritata pensione aveva continuato la sua "missione", dirigendo un istituto privato della città. In molti hanno partecipato alla cerimonia funebre - celebrata lunedì 23 gennaio, nella chiesa di Urago Mella - della professoressa Maria Rosa Pollastri: aveva 84 anni. 

Il suo volto la sua camminata spedita, come la sua intraprendenza e determinazione, sono rimasti impressi in tantissimi alunni e nei molti colleghi incontrati durante la lunghissima carriera da insegnante, cominciata alle scuole medie Carducci negli anni ’70 e poi proseguita al liceo Gambara. Dal 1983 fino al pensionamento (nel 1999) aveva insegnato chimica, scienze e astronomia all’Arnaldo, ricoprendo per un anno scolastico anche il ruolo di vicepreside. Alle generazioni di studenti del liceo classico cittadino aveva saputo trasmettere la passione per materie tanto ostiche, per chi predilige studi umanistici, e lontane dalle materie d’indirizzo. 

Era rimasta nel mondo della scuola anche dopo la pensione: per oltre 10 anni - fino al 2010 - aveva infatti ricoperto il ruolo di preside all’istituto cattolico Santa Maria degli Angeli (Orsoline) di Brescia: docenti e alunni la ricordano per l’intraprendenza e la determinazione, ma anche per il rigore. Oltre ai tanti colleghi e studenti, la piangono i figli Carla, Marco, Michele ed Eleonora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una vita in cattedra: addio alla professoressa Maria Rosa Pollastri

BresciaToday è in caricamento