Cronaca

Si sdraia nel letto dopo la doccia, i genitori lo trovano morto

Aveva solo 46 anni Marco Lanzini: i genitori l'hanno trovato senza vita nel suo letto, domenica mattina. Mercoledì i funerali in forma privata

Se n'è andato all'improvviso Marzo Lanzini: solo pochi giorni fa aveva festeggiato il suo compleanno. Aveva 46 anni, era sempre stato bene: runner appassionato, in queste settimane si stava preparando per correre la maratona di Brescia. E invece è morto domenica, colto da un infarto a poche ore dalla sua consueta corsa mattutina.

Trovato senza vita nel suo letto

Si è sentito male in casa: sono stati i genitori a trovarlo senza vita, sdraiato nel suo letto. A Palazzolo sull'Oglio tutto il paese si stringe al cordoglio dei familiari: noto imprenditore, Lanzini lavorava nel mobilificio di famiglia, fondato ormai decenni fa dal padre. La camera ardente è stata allestita proprio in azienda, in Via Martiri di Piazza Loggia: i funerali, come da disposizioni sanitarie, saranno celebrati mercoledì mattina in forma privata.

Una vita dedicata al lavoro e alla famiglia, ma anche alla sua grande passione, appunto la corsa: era stato tra i fondatori del gruppo “Corri Palazzolo”, di cui fino a pochi anni fa era anche il coordinatore. Rimane tanta incredulità tra gli amici: le ultime visite mediche per l'attività agonistica non avevano rilevato nulla di anomalo. Oltre ai genitori lo piange anche la sorella Silvia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si sdraia nel letto dopo la doccia, i genitori lo trovano morto

BresciaToday è in caricamento