Dramma nella zona artigianale: giovane donna si suicida in azienda

Il dramma giovedì a Marcheno: inutili i soccorsi

Foto d'archivio

Dramma a Marcheno: una donna di 35 anni ha concluso tragicamente la sua esistenza all'interno di una ditta di via Gitti. La tragedia si è consumata nella prima mattinata di giovedì, in un capannone non lontano dalla 'Bozzoli', l'ex fonderia finita al centro delle cronache nazionali tre anni fa, dopo la misteriosa scomparsa di uno dei titolari, Mario Bozzoli.

Il corpo senza vita della donna è stato trovato poco prima delle 7. Immediata la chiamata al 112, che ha inviato sul posto un'ambulanza e un'auto medica. Per la donna, però, non c'è stato nulla da fare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immediato anche l'intervento dei Carabinieri di Gardone Val Trompia, che, al momento, nutrirebbero pochi dubbi sulla volontarietà del gesto, dettato, a quanto pare, da motivi strettamente personali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coprifuoco in tutta la Lombardia, ok del governo: dalle 23 stop attività e spostamenti

  • Tentato suicidio a scuola: ragazzina si butta dal balcone

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Nel Bresciano 35 contagi in 24 ore: i nuovi casi Comune per Comune

  • Brescia: è morto il papà di Francesco Renga, aveva 91 anni

  • Covid, nuova ordinanza della Regione per locali, sport, Rsa e scuole: cosa cambia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento