Marcheno: ritrovato senza vita il 59enne Giorgio Cristinelli

Il corpo è stato trovato a Caregno in mezzo ai boschi

Giorgio Cristinelli

Si sono concluse nel peggiore dei modi le ricerche per la scomparsa di Giorgio Cristinelli, il 59enne di Marcheno di cui non si avevano più notizie da circa 48 ore

Uscito di casa martedì mattina, probabilmente per un’escursione, era stato dato per disperso tra i monti della Valtrompia, in direzione di Caregno. Partito in sella al suo fedele scooter, poi ritrovato a pochi chilometri di distanza, nei pressi di una strada sterrata che porta alla Val di Polver. Da qui il sentiero risale fino a Cesovo, alla località dei Giardini, a Lividino e ai Corni Rossi.

A lanciare l’allarme per prima la moglie Rosellina Bertussi, che in paese tutti conoscono: è maestra di scuola elementare all’istituto Tito Speri. Anche Cristinelli è un volto noto, escursionista provetto e da sempre impegnato nella locale Polisportiva.

La preoccupazione è subito iniziata a crescere, ora dopo ora. Il 59enne indossava infatti solo una tuta leggera. La zona è stata costantemente monitorata, sia con l’ausilio dell’elicottero, che con gli uomini e i mezzi di Carabinieri, Forestale e Vigili del Fuoco. Giovedì mattina, infine, il tragico epilogo. Sembra che il corpo sia stato trovato in mezzo ai boschi a Caregno, a poca distanza dal luogo dove - martedì sera - era stato avvistato il suo scooter.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento