Giallo di Marcheno: "Ghirardini non è morto per cause naturali"

Svolta importante nelle indagini: il 50enne Giuseppe Ghirardini, l’operaio scomparso e poi trovato senza vita alle pendici del Passo Crocedomini, non sarebbe morto per cause naturali

Poche parole, ma la cui eco è già colossale: Giuseppe Ghirardini sembra non essere morto per cause naturali. Uno scenario inquietante e che tanti tra le righe avevano già anticipato, ma che ora si fa concreto a margine dei primi risultati delle analisi – effettuate dagli specialisti dei Ris di Parma – sul “corpo estraneo” trovato nel cadavere dell’operaio di 50 anni che sembrava potesse sapere qualcosa sulla scomparsa del suo ‘padrone’, ma che al momento decisivo è scomparso anche lui, ed è poi stato trovato morto.

Siamo ancora a Marcheno, Valtrompia: tra le strade e le vie della città del giallo di Mario Bozzoli, imprenditore che insieme al fratello Adelio gestisce le fonderie di famiglia, e di cui non si hanno più tracce né notizie (certe) dallo scorso 8 ottobre. La notizia del giorno riguarda però il suo operaio, Giuseppe Ghirardini appunto.

Nel suo stomaco fin dall’autopsia era stato rilevato quel corpo estraneo: si pensava ad una bacca, ora è emerso che si tratterebbe di una specie di cilindro lungo quasi 4 centimetri. Una capsula artificiale. Ancora mistero al mistero: Ghirardini era scomparso circa una settimana dopo Mario Bozzoli. Alla sorella aveva detto di essere andato a caccia, ma a casa aveva lasciato sia i fucili che i suoi fedeli segugi.

Anche ad un collega di lavoro avrebbe confessato di non voler farsi vedere per un po’, finché non sarebbe tutto finito. Un quadro che porterebbe all’ipotesi di una fuga premeditata. Ma che poi si è tramutata in tragedia: solo pochi giorni più tardi il corpo senza vita di Ghirardini è stato trovato alle pendici del Passo Crocedomini.

Al suo fianco una bottiglietta di Gatorade: qualcuno ha pensato contenesse qualche sostanza letale, ma dalle analisi non è risultato nulla. Nel suo stomaco invece il fantomatico “corpo estraneo”, a questo punto forse un veleno: per le indagini sarebbe una svolta clamorosa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento