menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'abbraccio alla piccola Alessandra: "Mamma e papà ti staranno sempre vicino"

Erano in tantissimi a Berzo Inferiore per l'ultimo saluto a Mario Cere e Manuela Saviori, i due coniugi morti sabato sera sulla Ss42

Erano in tanti, tantissimi martedì pomeriggio a Berzo Inferiore per l'ultimo saluto a Mario Cere e Manuela Saviori, i due coniugi di 55 e 54 anni morti sul colpo, sabato sera sulla Ss42, nel terribile incidente stradale in galleria. Erano in sella alla loro moto Honda quando si sono schiantati con una Fiat Panda e contro il guard-rail: la due ruote ha pure preso fuoco. Manuela è stata sbalzata addirittura fuori dalla carreggiata, precipitando nel vuoto per diversi metri, Mario è stato invece trascinato sull'asfalto. Niente da fare, sono morti entrambi.

Una vita e un amore pieni di passioni: Mario faceva l'operaio, Manuela era infermiera all'ospedale di Esine. Stavano tornando a casa dopo una giornata passata a Edolo. In Via Manzoni, dove abitavano, li aspettava la figlia Alessandra, rimasta orfana a soli 12 anni.

L'omelia del parroco

“Mamma e papà ti staranno sempre vicino”, ha detto il parroco durante l'omelia. In una chiesa gremita, come mai era successo prima: la gente era in piedi, e anche fuori dalla parrocchiale per ascoltare le parole del prete, che li ha salutati per l'ultima volta.

“La morte è solo un passaggio, non è la fine – ha detto ancora il parroco – Ricordateli per quelli che erano, per i loro valori”. Erano una coppia perfetta, come pochi: l'uno compensava l'altra. Molto conosciuti in paese e non solo: il papà di Marco era stato sindaco, il papà di Manuela faceva il falegname. Ora è tutto finito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento