Manuela, 6 messaggi prima di scomparire: "Potrebbe essere stata rapita"

Sono ormai dieci giorni che nessuno vede Manuela Bailo, la 35enne di Nave scomparsa il 28 luglio scorso. Per i familiari gli ultimi messaggi potrebbero essere falsi

Manuela Bailo

In ordine, da sabato a lunedì. Il primo della serie arriva sabato sera, inviato all'ex fidanzato Matteo: “Ciao, guarda che non torno a dormire perché sono andata al lago”. Sono le 21.12: passano quasi 24 ore e arriva il secondo messaggio, alle 19.04 di domenica. “Guarda che mi fermo anche stasera, vado diretta al lavoro”. E invece al lavoro (al Caf Uil di Brescia) Manuela non ci è mai mandata. Ha mandato un terzo messaggio, la mattina presto, al suo responsabile dicendo che non si sentiva bene.

Gli ultimi tre Whatsapp per la famiglia sono indicatori di qualcosa che non torna. “Oggi e domani non ci sono a pranzo”, scrive Manuele alla madre. E poi a una collega di lavoro: “Sono andata dal medico, ho la bronchite. Torno venerdì”. E ancora all'ex fidanzato: “Sono con la Francy, avevo bisogno di parlare con lei, è l'unica che mi capisce”. Ma non è mai stata nè dalla sua amica nè dal dottore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il mistero s'infittisce. Non si trova il suo cellulare, non si trova nemmeno quello che utilizzava al lavoro. Nessuna traccia anche dalla macchina, una Opel Corsa grigia targata EF 460 GZ. I carabinieri hanno già tutti i tabulati telefonici, e sperano di trovare l'ultimo “aggancio”, la posizione esatta in cui il telefono di Manuela era acceso per l'ultima volta. E sono già cominciati gli interrogatori: ai familiari, agli amici. A tutti quelli che potrebbero sapere qualcosa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, barista bresciana si ribella: “Io non chiudo alle 18, arrestatemi”

  • Coronavirus, Crisanti: "Vi spiego perché il Natale può essere un'opportunità"

  • Uccisa dalla malattia in poco più di una settimana, Denise muore a soli 21 anni

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Svuota le casse dell’azienda, compra borse e auto di lusso: nei guai impiegata

  • Coronavirus, 177 contagi in 24 ore: i nuovi casi Comune per Comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento