Omicidio di Manuela Bailo: nell'auto di Pasini trovati due coltelli

Un'arma da taglio sarebbe ciò che ha ucciso Manuela, contrariamente a quanto affermato da Pasini, che ha detto che la donna è caduta

Una caduta accidentale, e una botta alla testa: è questa la spiegazione che Fabrizio Pasini avrebbe fornito circa la morte di Manuela Bailo, la donna il cui corpo è stato poi occultato in una casina nella campagna cremonese. Grazie all'autopsia, gli inquirenti hanno potuto appurare che le cose non sono andate esattamente così, e che Manuela è morta a causa di un taglio netto della carotide

L'ultimissima notizia in merito alle indagini è che nell'auto dell'uomo, una Mitsubishi, nella serata di ieri i carabinieri impegnati in un "accertamento non ripetibile" (accertamento che, a causa della possibilità di modificazioni che subisce l'oggetto dell'investigazione, in questo caso l'auto di Pasini, non è suscettibile di successiva reiterazione) hanno trovato non uno ma addirittura due coltelli, infilati nella portiera sinistra. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al momento è prematuro dire se uno dei due coltelli è l'arma utilizzata da Pasini (gli inquirenti da giorni la stanno cercando), saranno i prossimi accertamenti tecnici a stabilirlo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: tampone obbligatorio per chi rientra dall'estero

  • Si butta dalla finestra di casa, suicidio shock scuote il quartiere

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

  • Coronavirus, allarme contagi di ritorno: 7 ragazze positive dopo una vacanza

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento