Cronaca

Omicidio di Manuela Bailo: ferita alla gola, si cerca un coltello

Sul corpo di Manuela sarebbe stata trovata una ferita alla gola compatibile con un taglio provocato da una lama

Ancora non c'è l'ufficialità, si attendono nuovi dettagli dalla conferenza stampa programmata oggi a mezzogiorno in Procura, ma pare che gli inquirenti stiano cercando un'arma da taglio con la quale sarebbe stata uccisa Manuela Bailo, la 35enne di Nave della cui morte si è incolpato l'amante Fabrizio Pasini, che, dal carcere, continua invece a sostenere la versione dell'incidente: "L'ho spinta ed è accidentalmente caduta dalle scale, è morta battendo la testa".

Nella giornata di giovedì, tuttavia, gli uomini della Scientifica dei Carabinieri non avrebbero trovato tracce di sangue sulle scale della villetta di Ospitaletto dove si è consumato l'omicidio, bensì in bagno e in cantina. Non solo, secondo le ultime indiscrezioni rese note da "E' Live Brescia Tv", sul corpo di Manuela sarebbe stata trovata una ferita alla gola compatibile con un taglio provocato da una lama. Oltre alle analisi all'interno della casa, dunque, si starebbe cercando anche una possibile arma del delitto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Manuela Bailo: ferita alla gola, si cerca un coltello

BresciaToday è in caricamento