Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Ragazzina di 13 anni si impicca dopo un rimprovero a scuola

La tragedia che si consuma nella Bassa mantovana: rimproverata duramente a scuola, una ragazzina di neanche 13 anni torna a casa e s'impicca. La madre la trova morta solo un paio d'ore dopo

Si è tolta la vita, forse per un brutto voto, forse per un rimprovero troppo duro. Nella Bassa mantovana una ragazza non ancora 13enne, frequentante la seconda media, è stata trovata impiccata, in casa.

Stando alla ricostruzione della vicenda, la ragazzina sarebbe rientrata a casa dopo scuola, da solo. Avrebbe poi ‘costruito’ un cappio artigianale, con quello che ha trovato in casa. Si è stretta la corda al collo, è salita in punta di piedi su una ringhiera, si è lasciata andare.

La disperazione della madre al rientro dal lavoro, che erano passate da poco le 16. Accanto alla bimba ormai senza vita, un piccolo bigliettino, in cui la giovanissima motivava il suo gesto.

Un rimprovero troppo duro, si legge, a quanto pare uno smacco inaccettabile. Indagano i Carabinieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzina di 13 anni si impicca dopo un rimprovero a scuola

BresciaToday è in caricamento