Cronaca

La sanità più cara anche a Brescia: ticket in aumento

Da domani entrano in vigore i ticket sanitari previsti dalla manovra economica correttiva approvata nei giorni scorsi dal Parlamento. La spesa massima potrebbe raggiungere i 46 euro, 10 in più del costo attuale. Prevenzione a rischio?

Lunedì 18 luglio la spesa sanitaria anche in terra bresciana seguirà le nuove direttive dovute alla recente manovra correttiva approvata dal Parlamento italiano: i nuovi ticket sanitari non influiranno sulle spese relative alle prestazioni di pronto soccorso in codice bianco (in Lombardia si paga già la quota di 25 euro) ma si faranno invece sentire per quanto riguarda gli esami diagnostici e le visite specialistiche ambulatoriali. Se ad oggi il tetto massimo era calmierato a 36 euro dovrebbe ora aumentare di 10 euro in più, fino a 46.

L’Ordine dei Medici di Brescia ha fatto notare i rischi relativi all’aumento sensibile del carico economico per visite ed esami, tra cui la possibilità concreta che “sempre più persone decidano di rinunciare agli accertamenti medici di tipo preventivo, con conseguenze significative sul controllo delle malattie, sulla diagnosi precoce e sulla prevenzione stessa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sanità più cara anche a Brescia: ticket in aumento

BresciaToday è in caricamento