Cronaca Manerbio

Sversamenti nei campi, la gente sta male per il troppo odore

L'allarme è stato lanciato lunedì sera

Uno sversamento sospetto sarebbe la causa della serie di malesseri che si è scatenata lunedì sera a Manerbio, in un'area agricola nelle vicinanze di Via Madre Teresa di Calcutta. Dai primi accertamenti sarebbero state rilevate concentrazioni di ammoniaca nell'aria addirittura superiori ai limiti di legge: anche questo avrebbe causato i malori, per lo più mal di testa, mancamenti e bruciori alle vie respiratorie. Alle famiglie residenti in zona è stato suggerito di rimanere barricate in casa fino al termine delle operazioni di bonifica.

La nota del Comune

“Nella sera del 6 settembre – fa sapere il Comune di Manerbio – si è verificato uno sversamento nella zona di Via Madre Teresa di Calcutta. Su segnalazione dei residenti il sindaco Samuele Alghisi, i Carabinieri, i Vigili del Fuoco e Arpa sono intervenuti per i rilievi e per monitorare la situazione. All'azienda proprietaria del terreno è stato imposto di arare immediatamente i campi, operazione che si è conclusa nella notte. Si rimane in attesa dei risultati delle analisi per eventuali future valutazioni”.

Sul posto anche gli uomini del nucleo Nbcr (nucleare biologico chimico e radiologico) dei Vigili del fuoco di Brescia. Ad oggi i rilievi avrebbero escluso si sia trattato di uno sversamento di fanghi o gessi: sarebbero invece liquami ma comunque mal conservati, in uno stato critico di fermentazione con produzione “naturale” di ammoniaca, e di conseguenza i cattivissimi odori che in tanti hanno purtroppo annusato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sversamenti nei campi, la gente sta male per il troppo odore

BresciaToday è in caricamento