"Ci davi solo gioia": la tragedia di Stefano, ucciso a 38 anni dal Coronavirus

In provincia di Brescia la più giovane vittima di Coronavirus in Italia: si tratta di Stefano Amighetti, 38 anni.

In provincia di Brescia la più giovane vittima di Coronavirus in Italia: si tratta di Stefano Amighetti, 38 anni, morto giovedì mattina in ospedale a Manerbio, dov’era ricoverato da qualche giorno. Le sue condizioni, purtroppo, si sono irrimediabilmente aggravate. Abitava a Manerbio con i genitori e la sorella. In passato aveva già avuto problemi respiratori.

“Io sento in me la tua pace, la gioia che tu solo dai – si legge nel necrologio – Attorno a me io sento il cielo, un mondo di felicità”. Lo piangono mamma Giovanna e papà Bruno, la sorella Sara con Pasquale, la nonna Ninì, le nipotine Elisa e Francesca, gli zii, i parenti e gli amici.

I funerali in forma privata

A seguito delle disposizioni per il contenimento del Covid-19, la salma verrà accompagnata direttamente al cimitero, e le esequie saranno celebrate in forma strettamente privata, solo per i familiari. Successivamente verrà celebrata una messa in suo suffragio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane Stefano frequentava la cooperativa per disabili Il Gabbiano di Pontevico, la struttura dove venne trovato il primo bresciano positivo al Coronavirus, che però sta bene ed è già stato dimesso dall’ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento