Non accetta la fine del matrimonio: sul web le foto hard della moglie

Manerbio: un matrimonio che finisce, lui che non accetta. Una storia di stalking e ricatti, aggressioni e foto diffuse sul web, anche a pagamento. Denunciato 12 volte

Una sfilza di denunce, almeno una dozzina, tra pedinamenti, minacce, perfino una presunta aggressione con un coltello. Una brutta storia di stalking, a Manerbio, proprio in queste ore discussa dal Tribunale di Brescia.

Matrimonio in crisi, due vite che si separano: l'ormai ex marito che non accetta la situazione, comincia a tampinare la moglie. Telefonate, visite improvvise, poi i ricatti: fotografie intime, scattate quando tutto andava bene e poi addirittura diffuse sul web.

Un altro pezzo di un'accusa che si fa sempre più pesante. L'uomo offriva le fotografie della moglie ad amici e conoscenti, anche in cambio di denaro. La polizia ha già sequestrato tablet e hard disk, monitorando vari profili di Facebook fittizi. Giusto in tempo per il processo, fissato per la prossima primavera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento