Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Assalta la tabaccheria armato di coltello: rapinatore tradito dal colore dei suoi occhi

L'azzurro così chiaro dei suoi occhi: il particolare del rapinatore che più aveva colpito i titolari della tabaccheria 'Giada' di Manerbio è quello che ha spinto i Carabinieri a fermare il malvivente durante un controllo del territorio. In manette è finito un 49enne di Calvisano

Un colore così particolare da non poter passare inosservato. Quegli occhi azzurri, così chiari e cristallini, sono rimasti ben impressi nella memoria delle vittime della rapina, avvenuta lo scorso mese alla tabaccheria 'Greta' di Manerbio. Non solo: quel particolare ha colpito pure i carabinieri di Manerbio, che hanno incrociato quello sguardo, ben descritto dall'identikit, durante un servizio di controllo del territorio.

Un dettaglio che ha fatto convergere le attenzioni dei militari sul 49enne di Calvisano, fermato lo scorso giovedì mentre passeggiava per  Manerbio, inducendoli ad effettuare ulteriori verifiche sul suo conto. L’uomo risultava gravato da alcuni precedenti, tra cui una rapina commessa di recente in una farmacia della provincia di Mantova, e non sapeva fornire spiegazioni circa la sua presenza nel comune del Bresciano. Dai successivi controlli sono arrivate le conferme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalta la tabaccheria armato di coltello: rapinatore tradito dal colore dei suoi occhi

BresciaToday è in caricamento