Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Manerbio

Paese in balia di un malvivente: in meno di 48 ore rapinati bar e tabaccheria

Statura media, accento italiano e volto coperto: si presume che le rapine siano state commesse dalla stessa persona

Manerbio in balia di un malvivente: in meno di 48 ore sono state messe a segno due rapine. Lunedì 4 ottobre - verso sera - un uomo con il volto coperto e armato di coltello ha fatto irruzione nel bar Mantovani in via Mazzini, dopo aver atteso che il locale fosse vuoto: ha quindi minacciato il barista ed è fuggito con un bottino di circa 200 euro.

Il giorno successivo, si presume sia la stessa persona, ha messo a segno un secondo colpo alla tabaccheria di via San Faustino: verso le cinque del pomeriggio, armato di un bastone e sempre con il volto travisato da un passamontagna, ha intimato la titolare di consegnargli tutti i soldi della cassa.

"Si è trattato di pochi minuti – racconta a Bresciatoday la tabaccaia di via San Faustino – E' entrato all’improvviso, mi ha minacciata ed è fuggito spaventato, non appena ha sentito sbattere delle portiere di un’auto in sosta davanti all'entrata. L’uomo era di statura media ed era italiano”. A indagare su entrambe le rapine, riconducibili alla stessa persona, sono i carabinieri di Manerbio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paese in balia di un malvivente: in meno di 48 ore rapinati bar e tabaccheria

BresciaToday è in caricamento