Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Manerbio

Parcheggiatore abusivo oppone resistenza: arrestato ed espulso

Due agenti in borghese lo hanno osservato mentre chiedeva denaro agli automobilisti. All'arrivo della volante è diventato aggressivo ed ha ferito due agenti.

Indicava agli automobilisti i posti liberi, poi chiedeva insistentemente denaro per l'aiuto fornito. La Polizia locale di Manerbio per porre un freno all'attività dei parcheggiatori abusivi sul proprio territorio ha cercato di arrestarne uno, riuscendo a vincere a fatica la resistenza dell'immigrato. 

La scena è piuttosto frequente in tanti parcheggi e lungo le strade di città e provincia, con diversi distinguo. Se in alcuni luoghi i parcheggiatori si limitano a dare indicazioni, senza chiedere nulla in cambio (ricevendo con gratitudine l'eventuale moneta dell'automobilista), in altri gli automobilisti sono letteralmente pressati dalle richieste di denaro, e spesso accontentano il parcheggiatore solo per il timore di ritorsioni sul propsio mezzo. A Manerbio, presso il parcheggio dell'ospedale, pare che spesso la situazione sia così. 

Gli agenti della Polizia locale nei giorni scorsi sono intervenuti per bloccare uno di questi parcheggiatori, di nazionalità nigeriana. Dopo essere stato colto sul fatto dagli agenti in borghese, l'uomo stava per essere bloccato dai colleghi giunti a bordo di una pattuglia quando è diventato aggressivo ed ha cercato di evitare il fermo. Bloccato a fatica, è riuscito comunque a ferire due agenti. 

Trasferito in carcere, il nigeriano ha subìto il processo per direttissima nel quale il giudice lo ha condannato a sei mesi di reclusione, con pena sospesa. Data la sua condizione di irregolarità, l'uomo è stato espulso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggiatore abusivo oppone resistenza: arrestato ed espulso

BresciaToday è in caricamento