Strage di pesci nel fiume Mella: sotto accusa un'azienda

La Polizia Locale di Manerbio risale il fiume Mella per quasi due chilometri in cerca dello 'sversatore' che ha inquinato il corso d'acqua, uccidendo pesci e piante. Beccato un'azienda agricola di Offlaga

"Tutta colpa delle nutrie". Si sarebbe giustificato così – come riportato da BresciaOggi – l’allevatore di Offlaga beccato in flagranza di reato dagli agenti della Polizia Locale di Manerbio, ‘impegnato’ nello sversamento continuo di reflui e liquami anche tossici e che avrebbero poi ‘sterminato’ parte della fauna e flora ittica del fiume Mella. L’acqua nera sarebbe arrivata dal canale Ballina.

Pesci (pochi) e gamberi di fiume (molti): queste le vittime dell’invasione dei liquidi neri che hanno intasato la roggia. La segnalazione è partita da un cittadino, gli agenti hanno poi risalito il fiume per quasi due chilometri, fino ad arrivare appunto alla cascina Turbina, con annessa azienda agricola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I liquami sversavano da una cisterna di stoccaggio, ‘piazzata’ nel campo vicino. Reflui scaricati direttamente nel campo, e quindi nel canale, senza essere stati diluiti e allungati con acqua, come prevede la legge. L’allevatore come detto avrebbe dato la colpa alle nutrie: loro avrebbero scavato le gallerie sottoterra che avrebbero poi deviato l’acqua sporca (e inquinata) nei prati e nel fiume.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brescia: terremoto di magnitudo 2.7, epicentro a Caino

  • "Oltre 2300 in terapia intensiva, governo pronto al nuovo lockdown in Italia"

  • Incubo coronavirus: 237 casi a Brescia, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Nuovo Dpcm, barista bresciana si ribella: “Io non chiudo alle 18, arrestatemi”

  • Autocertificazione covid Lombardia: modulo da scaricare Ottobre 2020

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento