Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca Manerbio

Ragazzini insultano un 63enne, lo picchiano e lo mandano in ospedale

Aggredito senza motivo, preso a pugni e spintonato

Commerciante insultato e aggredito fuori dal suo negozio, denunciati due ragazzi: è successo nel primo pomeriggio di mercoledì in Via XX Settembre a Manerbio. La vittima è un 63enne di origini tunisine, che dopo l’aggressione ha proceduto con la querela di parte, per lesioni personali: è stato medicato sul posto e trasferito in ospedale dai volontari dell’ambulanza di Dello, ricoverato in codice verde e dunque solo per accertamenti.

Aggredito senza motivo

Sarebbe stato avvicinato da due ragazzi, un minorenne e un maggiorenne entrambi di origini egiziane, che in rapida sequenza lo avrebbero spintonato e preso a pugni. Diversi i passanti che hanno assistito alla scena e hanno subito allertato il 112: in pochi minuti sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno subito identificato i due ragazzi, tutti e due residenti a Manerbio. Non ci sarebbe un vero e proprio “movente” per quanto successo: l’aggressione si sarebbe scatenata per futili motivi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzini insultano un 63enne, lo picchiano e lo mandano in ospedale
BresciaToday è in caricamento