menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Donna muore in casa, il figlio la veglia per un giorno e non chiama i soccorsi: indagato

A dare l'allarme, lo scorso martedì, sono stati i vicini di casa della donna: una 73enne di Manerbio. Il figlio 51enne è indagato per omissione di soccorso.

Quando i carabinieri e i sanitari delle 118 hanno fatto irruzione nell'appartamento di piazza Aldo Moro a Manerbio per Gesuina Rossetti non c'era ormai più nulla da fare. La 73enne era morta da ore, forse giorni. 

Una morte avvolta nel mistero 

A dare l'allarme, come riporta il Giornale di Brescia, sono stati i vicini di casa che non vedevano l'anziana da giorni. La pensionata non era però solo in casa: con lei abitava infatti il figlio 51enne. L'uomo, in cura perché affetto problemi psichici, avrebbe raccontato ai militari di non essersi accorto che la madre fosse morta: l'avrebbe vegliata almeno per un giorno e senza mai chiedere aiuto.

La procura ora vuole vederci chiaro è ha aperto un fascicolo d'inchiesta per omissione di soccorso a carico dell'uomo, oltre ad aver disposto l'esame autoptico sulla salma della 73enne. Gli inquirenti mirano a capire se il 51enne fosse in grado di lanciare l'allarme e se un tempestivo intervento avrebbe in qualche modo potuto salvare la vita dell'anziana.

Si attendono quindi gli esiti dell'autopsia, eseguita nelle scorse ore al Sacco di Milano, per stabilire la causa e l'ora del decesso, oltre alla durata dell'eventuale agonia della donna. Stando ai primi riscontri sul corpo della 73enne non ci sarebbero segni di violenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    Giornate FAI di Primavera 15 e 16 maggio 2021

  • Concerti

    Brescia: Omar Pedrini alla Latteria Molloy

  • Attualità

    Brescia vince il premio "Città italiana dei giovani 2021"

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento