Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Manerbio

Vandali al cimitero: sfregiate le fotografie

Cinque fotografie di altrettante lapidi sono state sfregiate con un oggetto appuntito. Nessuna ipotesi sul responsabile del gesto.

Atti vandalici o gesti riconducibili a pratiche nere? Per ora, nessuno lo sa, ciò che è certo è che la tristezza da parte delle famiglie colpite è tanta. Ad essere colpito è stato il cimitero di Manerbio, dove qualcuno ha danneggiato cinque lapidi. 

Ad essere prese di mira sono state le fotografie dei defunti, ricoperte da ceramica, presenti sulle lapidi. Cinque in tutto le lapidi danneggiate, probabilmente con un oggetto appuntito, qualcosa di molto duro e resistente. Due delle cinque fotografie colpite sono di una madre e del figlio le cui lapidi sono molto distanti l'una dall'altra: impossibile dire se si tratta di un puro, incredibile caso, o di una scelta deliberata. Il costo per ripristinare ogni singola fotografia dovrebbe aggirarsi sui 100 euro, denaro che ogni famiglia dovrà sborsare di tasca propria. 

Il primo cittadino di Manerbio, Samuele Alghisi, sulle colonne del Giornale di Brescia che riporta la notizia nel numero in edicola stamane, si dice rammaricato dell'accaduto e confida di ricavare elementi utili alle indagini dalle nuove 24 videocamere installate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali al cimitero: sfregiate le fotografie

BresciaToday è in caricamento