rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Manerbio

Entra in chiesa urlando durante la messa: panico tra i fedeli

Fuggi fuggi generale: i fedeli impauriti, nel giro di pochi attimi hanno svuotato la chiesa a causa delle grida di un marocchino.

Terrorismo islamico? Il vino, piuttosto. Un immigrato marocchino, regolarmente residente nel nostro Paese, ha seminato il panico entrando in chiesa durante la funzione mattutina della 8:30 nella parrocchiale di San Lorenzo Martire a Manerbio. La notizia è riportata dal Giornale di Brescia. 

Tenendo in mano una valigia, l’uomo è entrato in chiesa e si è diretto verso i primi banchi, dopodiché si è messo a urlare frasi incomprensibili. Comprensibilissima invece la paura dei fedeli, che hanno abbandonato la parrocchiale lanciando l’allarme. 

Una pattuglia dei carabinieri della locale stazione ha preso in custodia l’uomo, rivelatosi semplicemente ubriaco. Nella sua valigia nessuna bomba o arma, solo un bottiglione di vino e alcuni effetti personali. L’immigrato è stato denunciato per procurato allarme. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra in chiesa urlando durante la messa: panico tra i fedeli

BresciaToday è in caricamento