menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nel baule 400 kg di carne in condizioni igieniche precarie: maxi sequestro

Nel furgone 400 chili di carne in scatole di cartone: merce sequestrata, il conducente multato per oltre 7mila euro

Erano destinati alle tavole della Bassa Bresciana gli oltre 400 kg di carne sequestrati sabato mattina dalla Polizia Stradale di Vicenza: sull'autostrada A4, all'altezza del casello di Vicenza Est, gli agenti hanno infatti intercettato un autocarro Renault Master che stava trasportando carni macellati all'interno di sacchi di plastica neri, a loro volta custoditi in scatole di cartone.

Tutto questo all'interno di un veicolo completamente sprovvisto di coibentazione e di refrigerazione, senza che fosse stata adottata alcuna precauzione per i rischi di contaminazione batterica. Il conducente, un cittadino ghanese residente a Manerbio, avrebbe riferito che il trasporto era destinato a cittadini cinesi residenti appunto nel Bresciano e che gestiscono ristoranti a Ghedi.

Tutta la merce sequestrata e distrutta

Con il supporto di personale medico-veterinario è stato appurato che in quelle scatole c'era carne bovina e ovina, come detto del peso complessivo di 400 chili, tra l'altro sprovvista di ogni documentazione che ne accertasse la provenienza e certificazione sanitaria. Tutta la merce trasportata è stata sequestrata e trasferita in un'azienda specializzata per la sua distruzione. Il conducente – già noto per altri trasporti alimentari fuori norma – è stato multato per oltre 7mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento