Manerbio: la banda del botto resta senza bottino

A vuoto il colpo architettato ai danni della Banca Popolare dell'Emilia Romagna di Manerbio: la cassa blindata ha resistito, e ai ladri non è rimasto altro che dileguarsi nella notte

Foto di repertorio

MANERBIO – Un’esplosione ha turbato la quiete di Manerbio nella notte tra venerdì 14 e sabato 15 agosto.

Protagonista, ancora una volta, la cosiddetta “banda del botto”, che però stavolta si è dovuta accontentare del botto perché di bottino non si è vista nemmeno l'ombra. 

A esser presa di mira, alla vigilia di Ferragosto, la Banca Popolare dell’Emilia Romagna, secondo le consuete modalità: i malviventi hanno fatto esplodere il bancomat convinti di poterne poi incassare il ricco contenuto.

Ma per una volta la cassetta blindata non ha ceduto, lasciando i ladri con un palmo di naso e un nulla di fatto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento